110elode.it è in grado di soddisfare, in modo rapido e mirato, le più diverse istanze provenienti da chi opera nell’ambito della ricerca universitaria; dal reperimento di testi e articoli presso tutte le principali biblioteche italiane ed europee, alla creazione di indici e schemi argomentativi di sostegno alla scrittura, che potranno essere utilizzati come base per organizzare e sviluppare il proprio lavoro, sino alla revisione e implementazione, sia da un punto di vista stilistico che contenutistico dei testi già redatti dal cliente, conferendo ad essi il valore aggiunto di uno stile di scrittura professionale.

È inoltre possibile avvalersi di programmi di consulenza completa attraverso i quali i nostri tutor seguiranno direttamente il cliente in ogni fase del lavoro, dall’individuazione dell’argomento di tesi, fino alla redazione definitiva del testo, garantendo così un risultato di alto livello, in grado di soddisfare le aspettative più ambiziose.

Il servizio di ricerca bibliografica si svolge in due modi:

  1. ELENCO BIBLIOGRAFICO
    Al Cliente viene fornito un primo elenco di materiale bibliografico (monografie, articoli di periodici, atti di convegno, etc.) strettamente inerente al titolo della tesi e imprescindibile ai fini della futura elaborazione del testo.
  2. REPERIMENTO DOCUMENTALE
    Al Cliente si fornisce tutto il materiale bibliografico presente nell’elenco cui può aggiungersene dell’altro ricavato dalle bibliografie delle fonti consultate.

Scarica una DEMO

Il piano di lavoro è un valido strumento di supporto per la fase iniziale del lavoro, consente al cliente di presentare un progetto di massima in grado di individuare, circoscrivere ed organizzare l’argomento che intende trattare.

Si compone di:

  • BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO
  • INDICE (ANCHE SOMMARIO E PROVVISORIO)
  • BREVE RELAZIONE
    finalizzata all’illustrazione del progetto di lavoro, delle motivazioni per le quali si e’ scelto un determinato ambito di ricerca, delle modalita’ con la quali si intende procedere e degli obiettivi che si intende raggiungere.

L’indice strutturato fornisce al cliente uno strumento organizzativo propedeutico alla stesura vera e propria dell’elaborato.

Ad approvazione del piano di lavoro, si procede all’analisi, organizzazione e selezione per aree tematiche del materiale bibliografico.

Viene quindi elaborato un indice dettagliato nel quale si segnalano per ogni paragrafo, ed eventuale sottoparagrafo, tutte le fonti bibliografiche di riferimento (compresa la pagina/e del testo da consultare) utile all’elaborazione degli argomenti.

Scarica una DEMO

L’indice commentato segue i medesimi criteri dell’indice strutturato. Si diversifica da questo perché comprende una breve parte esplicativa posta prima o dopo dell’indicazione delle fonti bibliografiche.

È finalizzato ad una breve definizione dell’argomento da trattare, volta a facilitare l’individuazione dei temi specifici di cui tenere conto durante l’analisi e la rielaborazione da parte del cliente dei contenuti bibliografici indicati.

Sistema approfondito di supporto. Consiste nella stesura di una traccia di elaborato che verrà, in seguito, arricchita e personalizzata dal cliente.

Procedendo da un indice, si provvede ad introdurre in modo più specifico i diversi argomenti, fornendo indicazioni bibliografiche tali da permettere di approfondire i temi da noi già in parte spiegati. Le indicazioni bibliografiche dovranno essere specificate per ogni singolo argomento e punto per punto, indicando la parte di testo (compreso il numero di pagina/e) da utilizzare per poter portare a conclusione l’argomento introdotto.

I rimandi bibliografici interni alle scalette possono essere strutturati con due modalità differenti:

  1. intervallati al testo
  2. organizzati nel sistema delle note

Un elenco bibliografico può essere ampliato in due differenti modi:

  1. Segnalazione di fonti strettamente inerenti ad un particolare argomento per il quale, generalmente, chi si rivolge a noi non è riuscito ad individuare il materiale adatto;
  2. Ampliamento generale dell’intera bibliografia, comprensiva quindi sia delle opere di carattere generale sia di quelle specificamente riferite al tema centrale dell’elaborato.

In entrambe le circostanze, viene presa visione della bibliografia già raccolta dal cliente al fine di comprendere quale taglio sia stato dato al lavoro e procedere quindi all’individuazione di testi e materiali che siano coerenti con la ricerca già avviata.

La revisione dei testi può assumere diverse configurazioni, a seconda della richiesta pervenuta e del grado di complessità dell’intervento.

TIPOLOGIE DI INTERVENTO:

  1. REVISIONE DELLO STILE
    l’intervento si incentra sulla parte formale e sintattica. È preferibile che le correzioni rimangano per quanto possibile fedeli allo stile di partenza, rendendo semplicemente quest’ultimo più scorrevole e corretto
  2. REVISIONE DEI CONTENUTI
    necessario nel caso di mancanza di organicità nell’esposizione, inesattezze tecniche o errori sostanziali. Occorrerà apportare modifiche e correzioni alle parti che lo richiedano, rimanendo fedeli alla forma stilistica del lavoro originale
  3. REVISIONE STILISTICA E CONTENUTISTICA
    vengono corretti eventuali errori concettuali dando agli argomenti una maggiore sistematicità, nonché una veste stilistica appropriata
  4. REVISIONE AFFIANCATA AD UNA CONSULENZA
    in caso si rendano necessari interventi importanti di tipo stilistico e/o contenutistico, vengono fornite al cliente indicazioni specifiche sulle parti da modificare e sul modo in cui devono essere corrette per permettergli di intervenire sul testo in prima persona

Per una consulenza redazionale completa, contattaci.

Scarica una DEMO

Dettagli del servizio di editing tesi di laurea:

  • Formattazione e impaginazione testo in formato word/pdf
  • Aggiornamento finale bibliografia
  • Realizzazione elenco giurisprudenziale
  • Inserimento appendici/dediche
  • Numerazione indice sommario
  • Conversione del file in diversi formati